loto_rosa

Fanghi termali al Grand Hotel Terme & Spa Montegrotto

folder_openESPERIENZE DI BENESSERE
commentNessun commento
Ingresso Grand Hotel Terme Montegrotto

Wellness, relax ed eleganza sono le tre parole che meglio descrivono il Grand Hotel Terme di Montegrotto nel cuore dei Colli Euganei. A pochi chilometri da Verona e Venezia, l’hotel è uno dei centri termali del complesso delle Terme Euganee, un luogo da sogno per dedicarsi completamente al proprio benessere.

Montegrotto, insieme ad Abano, Galzignano, Teolo e Battaglia è un comune che fa parte del bacino termale dei Colli Euganei, romantica zona collinare poco distante da Padova dove è facile perdersi tra ville, vigneti e percorsi enogastronomici.

Il Grand Hotel Terme & Spa Montegrotto

Il Grand Hotel Terme & Spa di Montegrotto è una struttura elegante e raffinata, di impostazione molto classica, adatto a una clientela non più giovanissima, quindi niente arredamenti di design e ambiente piuttosto formale ma molto signorile.

All’ingresso vi accoglierà un ampio atrio con comodi divani dove potersi fermare ad ascoltare musica classica suonata al pianoforte da mani esperte: un vero tocco chic che vi farà entrare nell’atmosfera.

A disposizione degli ospiti 107 camere e 29 bellissime suite, veri e propri mini appartamenti dotati di ogni comfort: due bagni, uno con doccia e uno con vasca, saletta lettura, cesto di frutta, tv, accappatoio e ciabattine in spugna, balcone, cabina armadio, lettone matrimoniale big size e accesso diretto alle piscine termali tramite ascensore.

La sala colazione ha la vista sulla piscina esterna e, insieme a tante delizie e prodotti freschi c’è anche un angolino dedicato al senza glutine con prodotti Schar. Si può così far colazione o pranzare direttamente a bordo piscina senza perdersi la splendida l’esperienza “live kitchen”, la cucina a vista presente nel Bistrot, sempre animata dalle gustose performance dei cuochi dell’hotel.

Per cena potete godervi il ristorante panoramico con vista sui Colli Euganei e scegliere, dal Menù à la carte, tra le proposte dello chef: Menù Km 0, Menù Wellness e Menù Gourmet.

L’applicazione dell’Argilla Termale®

Nella zona delle Terme Euganee è possibile scegliere strutture per tutte le tasche ma se volete davvero coccolarvi questo hotel è una delle scelte migliori con prezzi in bassa stagione neanche particolarmente proibitivi.

Qui ogni struttura ha al suo interno un centro termale e girare per i corridoi in morbidi accappatoi e ciabattine è del tutto normale: relax e salute sono le parole d’ordine.

Le cure termali iniziano intorno alle tre del mattino, dato che dopo l’applicazione dei fanghi il corpo deve avere il tempo di riposare per poi svegliarsi ritemprati e pronti ad affrontare una nuova giornata.

L’Argilla Termale®, comunemente detta “Fango”, è il perfetto complemento dell’Acqua Termale

L’Argilla Termale® staziona in speciali vasche dette “fangaie”, disponibili all’interno del Grand Hotel Terme & Spa. Resta in contatto con l’acqua termale che viene fatta costantemente scorrere ad una temperatura di circa 60°C.

Un farmaco naturalebrevettato, che non ha paragoni al mondo né per le proprietà che lo contraddistinguono né per gli effetti benefici che ha sull’organismo umano. Privo di effetti collaterali è in grado di svolgere un’azione curativa ma, anche, e soprattutto, di prevenzione.

(Fonte: Grand Hotel Terme & Spa Montegrotto)

All’interno della zona dedicata verrete accolti da un’addetta alle applicazioni dei fanghi, in gergo chiamata “fanghina”, che vi metterà a vostro agio e vi spiegherà tutta la sequenza del trattamento.

All’interno della cabina, una stanza molto spoglia e piuttosto piccola, c’e un lettino coperto da un telo impermeabile e al centro una generosa quantità di argilla sul quale bisogna distendersi completamente nudi e a stomaco vuoto perché il calore potrebbe creare problemi di digestione.

Se fate un fango detto “leggero” questo sarà alla temperatura di circa 39°, vi verrà spalmato lungo tutto il corpo, escludendo la testa, e verrete infine avvolti con un telo e una coperta pesante, come all’interno di un bozzolo, per mantenere il calore.

Il tempo di posa può variare partendo da un minimo di 15 minuti e la sensazione non è particolarmente piacevole perché verrete avvolti da un calore piuttosto intenso.

Dopo 15 minuti potrete lavare via il fango con una doccia tiepida e immergervi in una vasca d’acqua termale arricchita di ozono.

Dopo 10 minuti di balneoterapia in vasca potrete asciugarvi e tornare in stanza. La sensazione di caldo e la sudorazione continuerà anche dopo l’applicazione, reazione fisiologica e necessaria per espellere il calore e le tossine in eccesso.

Dopo l’applicazione dell’Argilla Termale® è bene far seguire un massaggio, detto “di reazione”, che vi verrà fatto direttamente nella vostra stanza e serve a riattivare la circolazione cutanea: una sensazione semplicemente fantastica.

I trattamenti termali e l’area wellness

Per beneficiare degli effetti dei trattamenti viene consigliato un ciclo di 10-12 terapie consecutive (una al giorno), rimborsate dal Sistema Sanitario Nazionale (si paga solo il ticket di 50 euro) e prescrivibili a tutti i cittadini una volta all’anno. Le patologie che possono essere curate sono molteplici: problemi osteoarticolari, respiratori, traumi sportivi. Le acque ipertermali salsobromoiodiche in combinazione con i fanghi hanno un’azione antinfiammatoria e rigenerante. 

Tutti gli ospiti dell’hotel possono accedere alle Piscine termali, alla Spa Luxury Relax comprendente Thermae Mediterraneo, Sauna finlandese, al Percorso Kneipp, alla “Stanza di sale”, alla Fitness Area e all’ “Oriental Lounge”.


Se volete coniugare benessere e cultura non perdetevi i mieiconsigli per trascorrere un weekend tra i Colli Euganei, mentre se siete curiosi di approfondire l’argomento fanghi leggete come nascono i fanghi termali.

Related Posts

loto_rosa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Menu